La fatal Cerea…. parafrasando un titolo calcistico del lontano 1973 ben noto ai tifosi milanisti, potrebbe essere la descrizione della partita di stasera di Euromontaggi Porto, che ancora una volta ha dovuto inchinarsi alla squadra veronese.

Onore alle avversarie allenate da un Valente (di nome e di fatto) allenatore, che in qualche momento è andato probabilmente oltre le righe, subendo anche un cartellino giallo . Quanto ad Euromontaggi, questa sera diverse atlete sono rimaste al di sotto del proprio standard abituale, o forse ci eravamo abituati troppo bene. Certo la fortuna non ha aiutato, vedi infortunio al capitano Palumbo..
La cronaca: partite con Oriente in palleggio e Fiorellini opposto, Conte e Palumbo bande e Ghirardelli e Guarnieri al centro, le ragazze di Marone partono a razzo , 0 4. Ma vengono subito riprese da un Cerea particolarmente attento in ricezione, e pungente in attacco. Tutto il primo set è lottato punto a punto, e ogni volta che una squadra prende vantaggio (13 9 locale) viene puntualmente ripresa in quella che è una guerra anche di nervi. 16 pari e 21 20. Qui l’equilibrio si spezza, una murata subita da Conte ed un ace dell ‘opposto Tamassia spezzano l’equilibrio, si arriva 24 21 ed il set si conclude con un errore di Campi al servizio.
Secondo set che inizia con due errori di Euromontaggi al servizio, nonostante questo si arriva 2 4, dove una decisione arbitrale contestata porta al cartellino al mister locale. Ancora avanti Porto 5 8 ma ancora raggiunte 8 pari. Equilibrio fino al 12 11 quando accade un episodio che caratterizzera ‘ il set è forse l’incontro. In occasione di una ricezione il capitano Palumbo si infortuna ad una caviglia, viene portata fuori a braccia dalle compagne e sostituita da Olioso. Pur non trattandosi apparentemente di nulla di grave (rientrerà nel set successivo, infortunio da valutare in settimana) la cosa ha un impatto devastante a livello emotivo, le ragazze sembrano disorientate, commettono errori su errori ed il set prende rapidamente la via di Cerea. 16 12, 22 15 fino al 25 17 finale su attacco out della subentrata Tomaiuolo
Palumbo rientra nel terzo set e la sola sua presenza fa ‘cambiare faccia ‘ alle compagne che partono a spron battuto, 6 9 e poi 7 10. Qui vengono raggiunte e superare dalle venete, 11 10 costringendo Marone a chiamare time out. Alla ripresa la squadra sembra rinfrancata con Marone che prova a mescolare le carte, spostando Fiorellini (ottima la sua prova, 9 punti) in banda ed impiegando Tomaiuolo in posto 4. Tre punti consecutivi portano all’ allungo 14 16. Si rimarrà avanti per tutto il set, 15 18, 16 20 e nonostante un abbozzo di rientro locale sul 21 24 un servizio out consegna il set alle ragazze della presidente Rossi 21 25
In tribuna si ha la impressione di essere ‘usciti dalla buca, ed in effetti, tra alti e bassi, (7 4 poi aggancio e sorpasso fino al 10 13) la partita sembra allungarsi…Ancora 12 15quando Valente interrompe il gioco e poi vi è aggancio a 16. Qui la partita gira, sia per un errore al servizio che per un cartellino comminato a Guarnieri per protesta. La squadra perde un po’ in lucidità e Cerea ne approfitta portandosi avanti, 21 18 e 24 21. Oriente al servizio prova a ristabilire l equilibrio, si arriva 24 23 quando un attacco al centro di TOLLINI mette la parola fine all’ incontro.
Detto di Fiorellini da segnalare anche lo score di Palumbo, pur gravata da infortunio 10 punti .stesso bottino di GHIRARDELLI.
Tra le ospiti mostruosa la prestazione dell’ opposto Tamassia (20) , un classe 1999 di Villafranca che se giocherà sempre così in b2 sarà di passaggio, e brillante prestazione della regista Cauzzi. Ma loro a fine partita hanno premiato come MVP il libero Bel….mistero…
A fine incontro un provato mister Marone , rende onore alle padrone di casa
“Complimenti a loro, hanno giocato a mille per batterci e ci sono riuscite, ma sono soddisfatto della prestazione delle mie ragazze. Altre volte ci siamo espresse meglio, questa sera qualche elemento si è espresso al di sotto delle sue possibilità. Ma non sono preoccupato . Il campionato è ancora molto lungo”
Appuntamento sabato prossimo in casa contro Torri di Quartesolo
Isuzu Cerea Euromontaggi 3 1
25 21 25 17 21 25 25 23
ISUZU
VENTURINI 10 FERRARINI 11 CAUZZI 2 TAMASSIA 20 BOVOLENTA, TOLLINI 7 FURLANI SBRAVATI MACCACARO 6 MONTANARO 4, FIORIN
BELLO L1 POSSENTI L2
ALL VALENTE
EUROMONTAGGI
DALL’ IGNA OLIOSO 2 GUARNIERI 9 ORIENTE 3 CONTE 5 GHIRARDELLI 10 CAMPI TOMAIUOLO 4 VECCHI MASSARO FIORELLINI 9 PALUMBO 10 GUGOLATI L2 MONTAGNANI L1
ALL MARONE CAMARINI
LAZOMBA
Condividi l'articolo