La pallavolo è uno sport strano, molto strano altrimenti non si spiegherebbe la partita tra Euromontaggi Porto, squadra solida anche se priva di Capitan Mazzola e Promoball24273904_10214998972750656_3717460880963733422_o Sanitars Maclodio, formazione volenterosa ma poco di più, con tutto il roster ad eccezione di due ragazze nate in questo millennio. La classifica parlava chiaro, zero punti e zero set vinti dopo sette partite. Forse , almeno a livello inconscio, questi dati si sono inculcati in testa alle nostre ragazze, che probabilmente hanno sottovalutato le avversarie inizialmente si spiega così la brutta partenza, forse figlia dei postumi della sconfitta di Riva della scorsa settimana. Qualche errore di troppo in ricezione, qualche errore al servizio ed in men che non si dica le bresciane scappano, prima 3 0 poi 6 2 , 12 5, fino al preoccupante 18 6 tentativo di recupero fino al 18 10, ma la frittata era quasi fatta, ed infatti 22 14. Nuovamente accelerazione e nuovo parziale che porta le nostre ragazze fino al 21 24, dove però un muro chiude il parziale 25 21 per le ospiti. Visti in tribuna tifosi bresciani fotografare increduli il tabellone, e le giovani ospiti gioire come se avessero vinto il campionato.
Per quanto strana possa essere la pallavolo i valori sono però destinati ad emergere, ed infatti qui la partita cambia. Non subito però, perché il Promo Sanitars prova a vendere cara la pelle. Secondo set punto a punto, 9, 8, 11 pari, fino al 14 pari, poi calo fisico ospite, senso di appagamento e soprattutto maggiore precisione e decisione delle ragazze di Baldassari indirizzano a nostro favore il finale di set, 25 16
La partita per le bresciane praticamente finisce qui. Il terzo ed il quarto set hanno poca storia, nonostante il mister bresciano D’Auria faccia ricorso a tutta la sua rosa, 25 11 impietosamente finisce il terzo set, un poco più combattuto il quarto, mai comunque in discussione, finisce 25 15
Contava la vittoria e la vittoria è arrivata,pur con una piccola sofferenza iniziale, ma in vista della doppia trasferta veneta, prima il quasi derby di Villa Bartolomea e poi la trasferta ancora più difficile di Montecchio Maggiore , bisognerà alzare l’ asticella per vedere di portare a casa punti preziosissimi in ottica salvezza.

La Zomba