Vbc Viadana si aggiudica il titolo provinciale femminile al termine della Final four provinciale svoltasi negli impianti di Porto Mantovano. Le ragazze allenate dal duo Malavasi Bolzoni in mattinata si sono aggiudicate la prima semifinale contro Intermedia Medole col punteggio di 3 1. Nella altra semifinale le padrone di casa di NGS Porto, Targate Business Space hanno avuto la meglio sul Rigoletto col punteggio di 3 0.

Finale disputata nel palasport di Bancole davanti a circa 200 spettatori con le padrone di casa leggermente favorite avendo battuto le viadanesi due volte nella stagione regolare. Ma la pallavolo è strana, ed i pronostici contano poco. Per i primi due set a giocare in casa sembrava fosse il Viadana, tanto era spavaldo il loro atteggiamento quanto contratte e per certi versi intimorite sembravano le ragazze allenate da Merlanti. Alcuni elementi hanno giocato al di sotto delle aspettative. Ad ogni buon conto i primi due set finivano abbastanza nettamente appannaggio di Viadana 21 25 e 16 25. Prova di orgoglio del Porto che con rabbia conquistava il terzo parziale 25 14 tornando a martellare sulle bande e sfruttando forse un rilassamento di Viadana. Da cardiopalma il quarto parziale con le squadre che a turno passavano in vantaggio di uno o due punti. Si arrivava così al 23 24 con Porto al servizio. Riceveva in affanno il Viadana con BERTOLOTTI (di gran lunga la migliore in campo con 19 punti, bene anche regista Binacchi e centrale Yabre Danso)che rimandava la palla in Bagher. Ma Porto non controllava lasciando cadere il pallone e consegnando il titolo alle ospiti. Tra le fila del Porto bene Martinato (18) e Gugolati (12). Entrambe le formazioni passano alla fase regionale
BUSINESS SPACE PORTO
BIONDI MOLINARI GUGOLATI 12 MOI 3 FENGONI 4 MARTINATO 18 MASSAFELI 12 ZANOTTI 1 SEGALOTTO 9 RAZAK 10 BARBIERI 4 GUANDALINI L1 ANGLOIS L2
ALL MERLANTI BERTOLINI
VBC VIADANA
VILLANI BRAGLIA 6 BERTOLOTTI 19 FAVELLA OTTONI BACCARINI BINACCHI 9 SILVA 3 YABRE DANSO 8 DAOLIO 2 IACONO L1 BACCHI L2
ALL MALAVASI BOLZONI
LAZOMBA
Condividi l'articolo