Skip to main content
Archivio 2021PallavoloSerie B1 2020/21

Euromontaggi Group Anthea Vicenza 2 3

By 16 Maggio 2021No Comments

C’è mancato veramente poco. Così,  in estrema sintesi,  si potrebbe riassumere la cronaca della partita che vedeva opposta la formazione di Euromontaggi Group alla fortissima formazione di Anthea Vicenza. La squadra di coach Marone ha messo a dura prova nel primo turno dei playoff di serie B1 le ospiti vicentine,  scese a Porto largamente favorite in virtù del primo posto conquistato nel girone c2 del campionato mentre Palumbo e compagne erano finite quarte nel girone c1. La cronaca: Marone schiera Oriente in regia opposta a Fiorellini, con Ghirardelli e Galiero centrali ,  Maghenzani e Palumbo bande mentre si sono alternati i liberi Montagnani e Saccani. Primo set con Euromontaggi che parte a spron battuto, sfruttando forse effetto sorpresa e si porta 5 1 costringendo mister Chiappini a chiamare time out. Ma sotto le bordate di Maghenzani e Fiorellini il divario si allarga, e sul 12 6 l’allenatore ospite interrompe ancora il gioco. Tuttavia la mossa non ha effetto , ed il punteggio si spinge fino al 18 11 e 20 12. Qui però Anthea da il primo segnale di risveglio,  rimontando prima 22 15 e poi 22 18  iniziando a registrare quella che a lungo andare si rivelerà l’arma decisiva, la difesa. Le ospiti si fanno sotto 22 18 ed è Marone ad interrompere,  ed il set si chiude prima con un gran muro di Galiero e poi con un attacco di Fiorellini 25 20 Secondo set che inizia con molto equilibrio, 7 7 ma Euromontaggi piazza un break sul 14 10 MAGHENZANI in questo parziale mette a terra 7 dei suoi 21 punti,  top scorer dell’incontro assieme alla vicentina Rossini, ed il punteggio si dilata fino ad un rassicurante 21 14. Forse troppo rassicurante, infatti le vicentine stringono i denti e si rifanno pericolosamente sotto 23 19 prima e 23 21 poi, con Marone che è costretto ad interrompere il gioco. Alla ripresa ancora un punto ospite per il 23 22, ma quando il set sembrava compromesso prima una battuta fuori delle ospiti e poi un punto di Palumbo(saranno ben 17 alla fine) chiudono sul 25 22 Facce sbigottite tra le ospiti su cui però evidentemente fanno effetto i consigli di mister Chiappini. Alla ripresa del terzo set infatti piazzano un parziale di 4 0 che non verrà più recuperato. Come detto Anthea inizia a giocare da capolista, la ricezione migliora e soprattutto l’attacco diventa molto efficace. Oltre alla citata Rossini si distinguono la ex Volta Errichiello (17)  e Milocco (12) oltre al centrale Pegoraro (9) molto efficace al servizio. Sempre avanti le ospiti, 11 6  , anche se Porto abbozza una rimonta sul 15 18, ma il set si chiude 21 25Porto sente però che l’impresa, perché di questo si tratterebbe, è ancora possibile, e parte forte nel quarto parziale, 4 2 ma viene raggiunta sul 9 pari ed anzi superata 9 12. Un time out provvidenziale di Marone riporta il punteggio in parità a 14 e si procede punto a punto fino al 19. Qui però, purtroppo, esce la maggiore esperienza ospite , break 19 21 con Marone che interrompe ancora il gioco . Aggancio a 21 e sorpasso 22 21, con la atmosfera che si scalda e il secondo arbitro è costretto a calmare gli animi, specialmente la panchina ospite, che ha contestato alcune decisioni. Ma dal 22 21 si passa 22 24, con Anthea in trance agonistica e difesa ermetica, un attacco di Fiorellini (ottima prova anche stasera, 12) non è sufficiente a riportare la parità.  Vicenza chiude 25 23.Purtroppo il tie break vede le vicentine prevalere nettamente , forse sfruttando anche un leggero calo fisico di Oriente e compagne,  con il punteggio mai in discussione. Lo 0 3 iniziale prosegue diventando 5 8 al cambio campo, e nonostante un rientro 8 10 le ospiti prendono il largo chiudendo con un ace di Errichiello sul punteggio di 15 9 Oltre alle atlete già citate da segnalare anche i 13 punti di Galiero ed i 7 di Ghirardelli. Alla vigilia nessuno si aspettava di strappare due set ad una squadra costruita per il salto di categoria,  tuttavia il risultato finale lascia un piccolo amaro in bocca, perché la vittoria ad un certo punto pareva davvero possibile.”Al di là del risultato sono molto contento della prestazione delle ragazze” dichiara coach Marone al termine dell’ incontro. “Abbiamo tenuto testa a lungo ad una squadra costruita per il salto di categoria. Andremo a Vicenza domenica per il ritorno e ce la giocheremo a viso aperto, come del resto abbiamo fatto anche stasera”
EUROMONTAGGI GROUP  ANTHEA VICENZA 2 3
25 20   25 22  21 25  23 25  9 15
EUROMONTAGGI GROUP FEDRIZZI 2 MULAS GUARNIERI 2 ORIENTE 3 BRIGNOLE  MAGHENZANI 21 GHIRARDELLI 7 BINACCHI FIORELLINI 12 PALUMBO 17 GALIERO 13 LIBERI MONTAGNANI E SACCANI ALL MARONE E LAZZARI 
ANTHEA VICENZA ERRICHIELLO 17 ANDREON MARCOLINA 7 DONARELLI MILOCCO 12 BISOFFI 1 MALVICINI 2 CHELI 6 MARINI PEGORARO 9 ROSSINI 21 FIORE LIBERI DAMBROS E TOFFANINALL CHIAPPINI E GUIDOTTO

LAZOMBA