Skip to main content

Fine settimana in agrodolce per le nostre squadre maggiori targate Linea Saldatura. Ha cominciato il sabato la serie D, allenata da mister Panizza in trasferta a Bedizzole, ed è stata una sconfitta. Ma mentre con Castellucchio, pur sconfitta la squadra poteva recriminare, questa volta la sconfitta è stata abbastanza netta, 3 a 0 e tale da non lasciare più di tanto spazio a tante repliche. Piuttosto netti anche i parziali (25 12 25 18 25 16). “Avevamo di fronte una squadra giovane ma molto dotata sia tecnicamente che fisicamente ” ha dichiarato mister Panizza al termine dell’incontro, “che per di più non ha sbagliato praticamente nulla. Noi peraltro abbiamo avuto problemi in ricezione che non ci hanno permesso di sviluppare il nostro solito gioco”.

Appuntamento alla prossima settimana, impegno casalingo contro Piadena.
La serie b2 ha invece affrontato in trasferta il Lagaris Rovereto domenica pomeriggio, ed anche questa volta non sono mancate le emozioni…
Partita che inizia con Oriente in regia, Ghio opposto, Maghenzani e Poltronieri in banda, Tessari e Ghirardelli al centro e Michelini libero. Primo set che inizia equilibrato, 5 5 Porto va sotto 11 7 ma gradualmente rientra e sul 14 15 mette la freccia. Non si farà più raggiungere, 18 21 fino al 20 25 finale
Sembrava troppo facile… Il secondo set equilibrato (nonostante quel che errore di troppo in battuta) ed anzi condotto per larghi tratti, 9 10, 16 18 subisce però una svolta dopo aggancio sul 20 pari. Oriente e compagne, che non sono riuscite a dare la spallata decisiva alle avversarie, ne subiscono la fisicità, principalmente del lunghissimo centrale Gorgoglione e della robusta e potente schiacciatrice Fedrizzi. A fine gara la carta reciterà rispettivamente 17 e 21 punti. Complimenti.. anche il cambio di Olioso per Maghenzani non è sufficiente a portare a casa il set , che le padrone di casa si aggiudicano 25 21.
La occasione persa deve avere pesato a livello inconscio sulle ragazze della presidente Rossi che nel terzo set appaiono smarrite, sembrano disunirsi..
8 3 perentorio in avvio, tutti i tentativi di rimonta rintuzzati 10 6, poi quasi rientro sul 14 11 con mister Baldassari che prova anche a sparigliare le carte, cambio in regia Moschini per Oriente, nuovamente Maghenzani per Olioso ma dopo un 19 13 che ammette poche repliche le trentine, trascinate anche dal loro pubblico si esaltano ed in breve è 25 17
Sotto di un set Baldassari prova a cambiare ancora, questa volta al centro, con Tessari sostituita da Cantamessa. Il set comincia con un netto 1 5, tanto per voler fare vedere che la partita è ancora lunga…E nel parziale le nostre ragazze non verranno più riprese… abbastanza rapidamente il punteggio ( 9 12 12 17 16 23) volge a nostro favore fino al netto 18 25 finale
Tie break, tanto per cambiare… Il quarto in cinque partite. Ed è una vera battaglia, giocato punto a punto dalle due squadre, Porto sempre leggermente avanti seppur di poco e Rovereto a mordere le caviglie e rientrare. Sembra fatta su 11 13 ma una prodezza delle trentine ed un nostro errore di mettono di nuovo in equilibrio l incontro sul 13 pari.Dopo time out ci pensa però Ghio con due punti ultimo direttamente su battuta , a portare a casa la vittoria ed altri due punti in cascina.
IL solito dilemma… bicchiere mezzo pieno o bicchiere mezzo vuoto?
Le dichiarazioni dei protagonisti a fine gara non aiutano a risolvere l enigma..”sono soddisfatto della vittoria” dichiara coach Baldassari, “ma le abbiamo rimesse in gioco noi quando la partita sembrava incanalarsi sul due a zero, poi loro si sono esaltate come spesso fanno in casa e tutto è stato più difficile”
Più o meno in linea con il suo allenatore anche Poltronieri (9 punti per lei a fine gara) “Sono contenta della mia presentazione, specialmente in ricezione che di solito è il termometro del mio rendimento, ma soprattutto sono contenta della vittoria della squadra. Ci dà indubbiamente morale avere vinto anche questa battaglia, ma dobbiamo migliorare insieme, imparando a risollevarci dai momenti di difficoltà “
Sabato prossimo turno casalingo con il fanalino di coda VTV VERONA.
Sarà bene non sottovalutarle…
Lazomba